Rizoartrosi

La rizoartrosi è una forma di artrosi che colpisce l'articolazione alla base del primo dito, il pollice. Il dottor Giuseppe Checcucci, Chirurgo chirurgo ortopedico dell'arto superiore, è specializzato nel trattamento della rizoartrosi e riceve a Firenze, Arezzo ed Empoli. I tempi di attesa sono estremamente rapidi.La rizoartrosi – o artrosi della mano – è una degenerazione articolare legata all’invecchiamento dei tessuti e colpisce l’articolazione che si trova alla base del primo dito, il pollice (articolazione trapezio-metacarpale). Questa degenerazione articolare, come tutte le forme di artrosi, tende a far assottigliare la cartilagine che riveste l’osso fino a farla scomparire del tutto. A quel punto, quando i monconi ossei contrapposti presenternno aree prive di cartilagine, farà la sua comparsa il dolore.

Quali sono i soggetti più a rischio di rizoartrosi e cosa la genera?

La rizoartrosi si presenta con maggior frequenza nelle donne sopra i quaranta anni. La causa scatenante può risiedere in pregressi fenomeni traumatici oppure nell’utilizzo continuato, per sport o lavoro, dell’articolazione.

Come si manifesta la rizoartrosi?

Il sintomo primario è generalmente caratterizzato dal dolore legato ai movimenti di presa tra pollice ed indice, ad esempio aprendo e chiudendo la macchinetta del caffè, aprendo la potrta di casa o la portiera della macchina con le chiavi, ect. Con l’aumentare del consumo di cartilagine i dolori saranno sempre più intensi e si presenteranno anche con sforzi più lievi, sino ad arrivare alla presenza continua del dolore anche con dito a riposo. A questo punto anche il movimento del dito sarà estremamente limitato.

Come si diagnostica la rizoartrosi e come si tratta?

Per diagnosticare la presenza di rizoartosi vengono effettuati specifici teste ed esami radiografici. In casi più avanzati i può rilevare anche una sub-lussazione dell’articolazione che tende a spostarsi nel palmo della mano.

I trattamenti per la rizoartrosi possono essere sia non chirurgici che chirurgici. Dipende dallo stato di avanzamento della malattia.

Se si interviene nelle prime farsi, la rizoartrosi può essere sconfitta grazie al mantenimento a riposo del pollice e con l’ausilio di un tutore, specialmente nelle ore notture. Eventualmente. se all’artrosi è associata la tendinite del flessore del polso, può essere necessaria una infiltrazione di corticosteroidi.

Nelle fasi avanzate dell’artrosi l’unica terapia che può determinare la remissione del dolore preservando la maggior parte del movimento è la terapia chirurgica. L’intervento consiste nella escissione (asportazione chirurgica di tessuto patologico) dell’osso artrosico (trapezio). Il trapezio viene sostituito dalla porzione di un tendine (abduttore lungo il pollice) allo scopo di permettere un buon movimento del pollice senza dolore.

Affidati al dottor Giuseppe Checcucci per il trattamento della rizoartrosi

Il Gruppo Symcro è specializzato nel trattamento della spalla congelata. Prenota un appuntamento in uno degli ambulatori Symcro di Firenze, Pistoia, Figline Valdarno, Arezzo, Pisa, Empoli, Siena e Bologna. Gli interventi chirurgici, qualora necessari, vengono effettuati – in convenzione con il SSN, ovvero con tariffa a carico della ASL – presso la clinica Santa Rita di Montecatini Terme (PT) ed in forma privata presso la clinica Villa Donatello di Firenze.

Per prenotare un appuntamento chiamare il numero 800 909 939 oppure inviare una mail a info@symcro.it.

In alternativa è possibile utilizzare il modulo sottostante.

Descrizione

Modulo per la prenotazione on line

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Rizoartrosi”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *